Una stanza tutta per sé di Virginia Wolf, un manifesto dell’essere donna!

Una stanza tutta per sé di Virginia Wolf, un manifesto dell’essere donna!

 Ieri mi sono trovata a rispondere alla domanda di un post sul blog di Blogs Anatomy, la directory che racchiude tutti i blog più meritevoli nel panorama italiano. In occasione della festa della donna, è stato chiesto questo: Domani festeggeremo la festa delle donne e una riflessione è d’obbligo: secondo voi come mai nel mondo del blogging la maggioranza femminile è così predominante? e mi è venuto subito in mente, un libro di cui da qualche tempo volevo parlare qui su Limoni Gialli: Una stanza tutta per sé di Virginia Wolf. Se ha intenzione di scrivere romanzi, una donna deve possedere denaro e una stanza tutta per sé E’ stato un flash, ho pensato che quella stanza di cui parla Virginia Wolf nel suo saggio è la necessità delle donne di ritagliarsi quello spazio vitale per scrivere, per esprimersi. Leggendo molto non mi succede spesso di rimanere folgorata dai libri; molti mi piacciono, altri mi lasciano indifferente alcuni proprio non li metabolizzo, Una stanza tutta per sé della wolf mi ha toccato profondamente. Letto ormai tre anni fa, mi capita spessissimo di ripensarci a proposito di varie argomenti, com’è accaduto ieri, ad esempio. La delicatezza e sensibilità della Wolf nel parlare alle […]