Mestruazione: la prima pubblicità che mostra il sangue mestruale per abbattere un tabù

Mestruazione: la prima pubblicità che mostra il sangue mestruale per abbattere un tabù

Che ci crediate o no, anzi lo so che ci credete, in una pubblicità di assorbenti non si era mai mostrato il sangue mestruale. Dico era perché, questo tabù sembra essere caduto grazie a Bodyform, una marca di assorbenti inglese che ha puntato su uno spot pubblicitario tutt’altro che patinato e irrealistico, mostrando invece il sangue mestruale per quello che è: sangue. Che nella nostra società sia ancora presente un forte tabù rispetto al ciclo mestruale è cosa risaputa, ancora oggi, nel 2017, sembra essere rimasto una questione che le donne devono tenere per se e del quale non dovrebbero discutere con gli uomini pubblicamente. LEGGI ANCHE: You look disgusting: Em Ford contro le aspettative irrealistiche dei social media L’annuncio di blodyform raffigura il sangue mestruale al posto del solito liquido blu usato nelle pubblicità per mostrare l’assorbenza, ma il valore aggiunto in questa pubblicità è il messaggio della naturalità del momento del ciclo nella vita di una donna. Qualcosa che sappiamo bene e di abbastanza scontato, ma che la società ancora non ha metabolizzato e quindi: quale modo migliore per farlo se non partendo proprio con una pubblicità? Oltre al semplice sangue, viene mostrata anche la naturalità del ragazzo che […]

You look disgusting: Em Ford contro le aspettative irrealistiche dei social media

You look disgusting: Em Ford contro le aspettative irrealistiche dei social media

Qualche giorno fa mi sono imbattuta in You look disgusting, un progetto ideato e realizzato da una makeup artist londinese che mi ha portato, ancora una volta, a riflettere sulla distorsione creata dai social media nella ricerca della perfezione a tutti i costi. Che l’immagine nella nostra società sia tutto non è certo una novità. Con l’avvento dei social network, quest’attenzione ad apparire più che a essere si è radicata ancora di più rendendoci schiavi non tanto della nostra immagine, ma dell’effetto che questa possa avere sugli altri. D’altro canto l’essere umano nei suoi rapporti sociali si preoccupa fondamentalmente di questo: apparire bene, fare bella figura! S’insegue una perfezione esteriore il più delle volte irrealistica. Lo sa bene la beauty blogger Em Ford.