Prodotti terminati: Prodotti finiti dell’estate

Prodotti terminati: Prodotti finiti dell’estate

Quando pensavo che non avrei più fatto questa tipologia di articolo, riecco i prodotti terminati del periodo (mesi e mesi!), per la precisione: i prodotti finiti dell’estate. Parlando con Sabrina di Never without makeup  abbiamo pensato di provare a fare questa tipologia di articoli in collaborazione. Sarà stagionale e raccoglierà banalmente tutti i prodotti finiti del periodo passato, un modo per parlare di prodotti che ci sono piaciuti molto o che abbiamo odiato tanto! Quindi, eccoci qui con una sfilza infinita di prodotti terminati. Per comodità, visto che sono proprio tanti, ho deciso di dividerli in categorie. LEGGI ANCHE: Beauty: prodotti terminati #1 Prodotti finiti dell’estate Acque micellari Ormai per struccarmi uso solo queste, ho detto addio a latte detergente e mi sono convertita alla praticità di queste acque veramente efficaci.. Chi più chi meno, ovviamente. Tra queste cinque, vincono a pari merito: l’ acqua micellare all’argan dell’equilibra, delicata senza tensioattivi chimici, petrolati e coloranti è veramente efficace. Strucca e idrata la pelle. E l’acqua micellare bifase con olio di argan di Garneire efficace sul trucco waterproof, questa acqua da banco ha un rapporto qualità/prezzo, ineguagliabile. Strucca qualsiasi cosa, anche il make up waterproof senza dover sfregare troppo. Bagnoschiuma Ne ho […]

5 costumi da bagno più belli +1 della collezione 2018

5 costumi da bagno più belli +1 della collezione 2018

Parliamo di costumi 2018? Ormai è un’abitudine fare la mia personalissima rassegna sulla collezione dei costumi da bagno dell’anno in corso. Sarà che amo fare il bagno che sia al mare, al lago o in piscina, ma il costume è l’indumento estivo che preferisco. Se fosse per me, durante i saldi estivi, comprerei almeno un paio di costumi a stagione. Quest’anno, le varie collezioni dei costumi da bagno 2018 mi hanno incuriosito  sia nei brand fisici che in quelli solo online e a differenza degli scorsi anni ho già acquistato un costume intero da pull and bear. Ho una predilezioni per i costumi interi, ma il prossimo acquisto sarà senza dubbio un due pezzi, ormai sono anni che non è acquisto uno. Spero di trovare aconra, almeno uno di quelli selezionati! Costumi 2018: Le tendenze, tra righe, fiori e pois Quest’anno a farla da padrona sono le righe. La maggior parte dei brand sono usciti con almeno un intero e un due pezzi a righe, una fantasia intramontabile così come i pois che ciclicamente tornano di tendenza non solo per i costumi.  Non mancano, come sempre le stampe floreali, una certezza! Ho salvato nel mio pc un po’ di modelli che mi […]

5 libri da leggere in primavera

5 libri da leggere in primavera

Ecco qui alcuni libri che mi hanno colpito, avrebbero meritato dei post singoli lo ammetto, ma non tutte sono letture recenti. Alcuni ormai li ho letti da un bel po’ e quindi sarebbe stato un po’ complicato ricordare i passaggi da menzionare. Diciamo che anche io leggo più volentieri post con 5/6 consigli di lettura, mi sembrano più fruibili. Quindi, ecco questo è il nuovo formato della rubrica (era una rubrica? boh!) di vita da lettrice. Non volendo, la selezione è adatta proprio al periodo, sono libri che io associo alla stagione più calda, ma è tutto molto opinabile me ne rendo conto! Sono libri da leggere in primavera, ma potete leggerli anche sotto alla neve o sotto l’ombrellone. Fate un po’ voi, l’importante è leggerli!! 5 libri da leggere in primavera Il Bosco Tana Fench Questo è un thriller psicologico per nulla scontato, costruito molto bene. Il suo punto di forza però non è la storia in sé, ma come questa è stata legata a doppio filo ai protagonisti. Io sono arrivata alla fine del libro con grande curiosità, ma anche con un misto di paura per quello che sarebbe potuto accadere ai due detective. Ottimo, da leggere ora che sta […]

Chiamami col tuo nome: 5 motivi per cui ho amato il film di Luca Guadagnino

Chiamami col tuo nome: 5 motivi per cui ho amato il film di Luca Guadagnino

Chiamami col tuo nome è sulla bocca di tutti, se ne parla ovunque e sta raccogliendo una quantità di premi inaspettata per un film indipendente. Avendo letto il libro di Aciman anni fa e avendolo amato profondamente mi sono avvicinata al film con un po’ di timore e tanta aspettativa, si sa quando i libri colpiscono profondamente poi è difficile rivederli e amarli sul grande schermo. Nonostante ciò aspettavo da tanto l’uscita di Call me by your name e quindi non ho indugiato oltre e appena ho potuto l’ho visto (in lingua originale, che ve lo dico a fare. Mi pare scontato per tutti i film, ma per questo in cui ci sono in ballo tre lingue, ancora di più!). Come è avvenuto per il libro, Chiamami col tuo nome mi ha assorbito in una bolla di due ore, lasciandomi scombussolata dalla bellezza con cui viene narrata la storia di Oliver e Elio. L’ho amato questo film, veramente tanto soprattutto per l’universalità della storia raccontata che va ben al di là di quello che i critici italiani stanno bollando come “amore gay” (che non ho ancora capito cosa sia!), o meglio capisco l’includerlo nella macro categoria dei film LGTB, ma è anche […]

Buoni propositi 2018: blog, libri e crescita personale

Buoni propositi 2018: blog, libri e crescita personale

E’ arrivato quel momento dell’anno, in cui si chiude il cerchio e si fa il punto della situazione. Ci si guarda indietro per vedere cosa è stato fatto di buono e cosa si potrebbe migliorare nel nuovo anno. Sto parlando, ovviamente dei buoni propositi 2018. Il 2017 mi ha portato delusioni e novità interessanti; ho cambiato lavoro indirizzandomi verso un impiego che mi è più congeniale e che mi piace di più del precedente; ci sono, come tutte le cose, fattori positivi e fattori negativi, uno su tutti la lontananza  tra l’ufficio e casa (ci metto 1 ora e mezza ad andare e se mi va male anche 2 ore a tornare :/) o meglio diciamo il dramma degli autobus senza corsia preferenziale e le lunghissime attese alla fermata, ma chi abita a Roma è destinato a passare ore e ore sull’autobus. Che ci dobbiamo fare? A parte cercare di trasferirsi altrove e non in una grande metropoli ( e ci sto pensando seriamente!), non vedo soluzioni per evitare di morire nel traffico metropolitano. Nonostante il crescente impegno lavorativo, sono orgogliosa di essere riuscita a portare avanti sia questo blog che sempre più mi riempe di soddisfazioni e mi rappresenta […]

Wishlist: 6 desideri per il black friday

Wishlist: 6 desideri per il black friday

Il black friday è in arrivo e non so te, ma sul mio bullet Journal (che cos’è? Te lo spiego qui), ho scritto una lista di cose che devo accaparrami in questa folle giornata del consumismo, proprio per evitare di trovare ad acquistare cose anche al 70% ma della dubbia utilità. Una lista abbastanza flessibile perché valuterò poi sul momento le offerte. Siccome faccio liste di ogni cosa ho pensato questa volta di condividere qui su Limoni Gialli la mia potenziale wish list per il black friday. 6 desideri per il black friday Fondotinta Guerlain lingerie de peau aqua Visto che il mio fondotinta nudo perfetto della Collistar è agli sgoccioli ho iniziato un’indagine di mercato ( leggi: drogarsi di video su youtube) sul fondotinta che lo sostituirà. Alla fine penso proprio che comprerò questo, mi sembra risponda alle caratteristiche che cerco: lunga tenuta, leggero quasi impalpabile, ma media coprenza. Un cappotto color cammello Il cappotto color cammello non tramonta mai, quest’anno le varie case di moda anche low coast hanno riproposto il cappotto. Quello che piace a me è questo di Zara: Elegante e casual allo stesso tempo. Una gonna di tulle Facendo un giro ad OVS, ieri mi […]

Erdem per H&M: i 5 must have della collezione ovvero tutti i capi che vorrei

Erdem per H&M: i  5 must have della collezione ovvero tutti i capi che vorrei

Domani, 2 Novembre, è il giorno atteso da molte amanti di moda e soprattutto di moda floreale. Esce, infatti, in alcuni store selezionati, la capsule collection di Erdem per H&M. In passato, le collaborazioni tra stilisti e l’azienda low cost (l’ultima in ordine cronologico è quella di Kenzo) non mi avevano mai incuriosito troppo; una veloce scorsa a qualche abito in anteprima, che in genere non incontrava il mio stile, mi aveva fatto desistere dall’interessarmi ulteriormente. Questa volta, però è diverso per due ragioni importanti: Amo il floreale, il mio armadio è composta dal 50% di camice o abiti a fiori. Erdem si è ispirato alle campagne inglesi, alle atmosfere romantiche ai fiori di campo e in questo modo mi ha completamente conquistata, non c’è un capo di questa collezione che non mi piaccia. la collezione proposta da Erdem è portabilissima. Niente fronzoli eccessivi, ma capi studiati per essere portati tutti i giorni; in ufficio, per una cena fuori per una passeggiata all’aperto. Quindi sì, è molto probabile che un tentativo per accaparrami qualcosa il 2 novembre, lo proverò a fare, anche se quando ci sono queste iniziative esclusive le file sono chilometriche, ma visto che si può acquistare anche […]

Mestruazione: la prima pubblicità che mostra il sangue mestruale per abbattere un tabù

Mestruazione: la prima pubblicità che mostra il sangue mestruale per abbattere un tabù

Che ci crediate o no, anzi lo so che ci credete, in una pubblicità di assorbenti non si era mai mostrato il sangue mestruale. Dico era perché, questo tabù sembra essere caduto grazie a Bodyform, una marca di assorbenti inglese che ha puntato su uno spot pubblicitario tutt’altro che patinato e irrealistico, mostrando invece il sangue mestruale per quello che è: sangue. Che nella nostra società sia ancora presente un forte tabù rispetto al ciclo mestruale è cosa risaputa, ancora oggi, nel 2017, sembra essere rimasto una questione che le donne devono tenere per se e del quale non dovrebbero discutere con gli uomini pubblicamente. LEGGI ANCHE: You look disgusting: Em Ford contro le aspettative irrealistiche dei social media L’annuncio di blodyform raffigura il sangue mestruale al posto del solito liquido blu usato nelle pubblicità per mostrare l’assorbenza, ma il valore aggiunto in questa pubblicità è il messaggio della naturalità del momento del ciclo nella vita di una donna. Qualcosa che sappiamo bene e di abbastanza scontato, ma che la società ancora non ha metabolizzato e quindi: quale modo migliore per farlo se non partendo proprio con una pubblicità? Oltre al semplice sangue, viene mostrata anche la naturalità del ragazzo che […]

Maschera viso Lush Don’t look at me, la mia opinione

Maschera viso Lush Don’t look at me, la mia opinione

Uso le maschere viso fresche di lush da veramente tanti anni. Ricordo che nell’abituale passeggiata al centro del sabato pomeriggio, una capatina alla bottega Lush di via del gambero, al centro di Roma, la facevo sempre e di solito uscivo con una maschera fresca da usare per le prossime settimane. Le ho provate tante nel corso degli anni e ora grazie all’apertura del punto vendita di Lush a porta di Roma, ho voluto provare una di quelle che mancava all’appello, tra quelle testate: la maschera fresca Lush Don’t Look At Me Maschera viso Lush Don’t look at me: cosa promette e come usarla La maschera viso Lush Don’t Look At Me, nota per il suo buffo colore puffo e dal nome simpatico, nasce per purificare, idratare e illuminare e vi dico subito che mantiene le promesse fatte. Va applicata, dopo aver deterso il viso a fondo, in uno strato generoso e lasciata agire per 10/15 minuti; come le altre maschere fresche va conservata in frigo è quindi molto fresca e tende a decongestionare e a calmare anche la pelle. Passato il tempo di posa, passo a sciacquare la maschera con l’acqua tiepida e le particella esfolianti contenute nella maschera, fungono […]

Gaga: Five Foot Two, Ecco perchè dovresti vederlo anche se non sei una fan di Lady Gaga

Gaga: Five Foot Two, Ecco perchè dovresti vederlo anche se non sei una fan di Lady Gaga

Perché dovresti guardare il documentario di Lady Gaga, Gaga: Five Foot Two anche se non sei un vero fan della popstar? Proverò a spiegartelo io, che ho visto il documentario incitata da mia sorella. Mi piace Gaga, ma non una sua fan sfegatata e non sono mai andata ad un suo concerto, quindi sono la persona giusta per spiegarvi perchè, secondo me, questo è un bel documentario a prescindere. Lady Gaga, Gaga: Five Foot Two, è il documentario che segna il ritorno alle scene di Lady Gaga, rilasciato il 22 settembre da Netflix (sempre sia lodato, lo sapete, no?) fotografa la vita di una delle cantanti/artisti che hanno fatto più parlare di se negli ultimi anni. L’evoluzione dall’abito di carne fresca a jeans e t-shirt bianca, viene spiegato molto bene dalla stessa Gaga, mostrando anche la crescita faticosa di un’artista donna nello show business: Tutte le volte che mi chiedevano di essere sexy, o pop, ho aggiunto sempre qualche assurdità, così da avere sempre il controllo delle cose», Se devo essere sexy ai VMA e cantare un brano sui Paparazzi, lo farò morendo dissanguata sul palco ricordando a tutti quello che la fama ha fatto a Marilyn Monroe. Si capisce […]

Leggere di più: ecco 5 trucchi +1

Leggere di più: ecco 5 trucchi +1

Settembre è a tutti gli effetti il vero gennaio per me; faccio propositi di qualsiasi tipo, riprendo in mano l’alimentazione e lo sport, insomma metto un punto e volto pagina. Questo mese è anche quello giusto per riprendere delle abitudini che si erano perse per strada come ad esempio la lettura. Mi è capitato di sentire persone lamentarsi di non “avere il tempo per leggere” e di rammaricarsi per questo, in realtà se veramente si vuole trovare il tempo per leggere di più e bene, basta solo farla diventare un’abitudine e settembre è il mese giusto per provare no? LEGGI ANCHE: Stanza, letto, armadio, specchio – Room di Emma Donoghue Premessa ovvia e scontata, ma necessaria: Va da sé che la quantità è decisamente meno importante della qualità, ormai sono anni che non mi interesso più molto di quanto ho letto in anno, ma più di cosa ho letto. Nonostante ciò, molte volte mi lascio distrarre da altro (primo tra tutti lo smartphone) e quindi dedico meno tempo alla lettura che invece è un’attività arricchente. Come fare a leggere di più? Ecco 5 trucchi +1 Dedica una piccola parte della giornata alla lettura Se sei digiuna e leggi molto poco, il […]

Clinique incontra Jonathan Adler in una collezione fresca e vivace!

Clinique incontra Jonathan Adler in una collezione fresca e vivace!

Non c’è niente da fare: i libri e il make up sono i miei punti deboli in fatto di shopping. Devo girare alla larga da librerie e profumerie, fisiche e shop online, quando so che non ho bisogno di nulla! Peccato che questa volta la tentazione è arrivata da Grazia e Clinique. Qualche giorno fa, infatti, avevo dimenticato il mio fidato libro a casa e per non passare tutto il tragitto in autobus al cellulare – tempo buttato!- ho comprato Grazia. Beh, lì in un trafiletto in basso a sinistra c’era lei, la nuova palette di Clinique, la Chic Colour Kit Clinique. Colpo di fulmine! LEGGI ANCHE: La mia Make Up Routine: quando un po’ di trucco può cambiarti la giornata Clinique ha creato in collaborazione con Jonathan Adler una collezione estiva veramente accattivamene composta da rossetti, blush, una palette, un set di pennelli e Great Skin By Design, un dispositivo per la pulizia del viso. Ispirata alle passeggiate in luoghi mozzafiato come Palm Beach, Florida. Capri, Italia. Santorini, Grecia questa collezione comunica estate, mare e sole e io, ovviamente, me ne sono innamorata!   Clinique mi ricorda l’infanzia Ho un rapporto affettivo con Clinique, la mia mammy infatti, ha sempre […]